• CEMI Bologna

Faq - Domande frequenti sui corsi


Benvenuta Musica (da 0 ai 2 anni)

CML (dai 3 ai 5 anni)

Suzuki (dai 3 ai 6 anni)


Il genitore deve essere sempre presente?

Si

Posso alternarmi con mio marito/mia moglie/ i nonni/ la babysitter?

Si ma rispettando alcune regole: non cambiate continuamente l'adulto di riferimento, destabilizza il bambino e la classe; gli adulti che seguono il bambino nel corso devono necessariamente comunicare tra di loro in maniera efficace i compiti a casa e gli esercizi svolti in classe; gli adulti devono partecipare attivamente alle attività proposte, i bambini hanno tempi diversi e andranno sempre rispettati ma dovranno vedere il loro adulto di riferimento che si mette in gioco.

Qual è il mio ruolo nel corso?

Supportare ed imparare insieme al bimbo. Parteciperà se vi vede partecipare. Non abbiate timori: nessuno vi giudicherà!

Sono stonata, non ho competenze musicali, non frenerò lo sviluppo musicale di mio figlio?

No, le competenze musicali le apprenderà durante le lezioni. Da voi imparerà i vostri valori di riferimento: perseveranza, coraggio, voglia di stare al gioco, serenità, disposizione d'animo e tanto altro.

Mio figlio era molto entusiasta però adesso non vuole più partecipare, devo interrompere?

Sarebbe meglio di no: i bambini imparano dai nostri comportamenti, davanti alle difficoltà abbiamo l'occasione di insegnargli a non mollare, a perseverare e a cercare insieme un modo per risolvere la situazione. Gli insegnanti sono a disposizione, parlatene con noi prima di abbandonare. Attenzione però: la musica non deve essere un tormento, né per voi, né per i vostri figli: a volte è necessario interrompere il corso, senza farne una tragedia. Nel corso della loro vita i bambini, soprattutto così piccoli, potranno finire per dimenticare le cose apprese ma non dimenticheranno mai come li abbiamo fatti sentire. Associamo emozioni positive all'apprendimento e gli faremo un regalo per la vita.

Quando potrà suonare uno strumento vero e proprio?

Dai 3 anni è possibile iniziare il corso di chitarra, dai 4 tutti gli altri strumenti: viola, violino, violoncello, pianoforte e flauto traverso.

Come funzionano queste lezioni di strumento?

Sono delle lezioni individuali della durata di 30 minuti, genitore, bimbo ed insegnante. Affiancano e non sostituiscono il CML.

Mio figlio non sa che strumento scegliere, come faccio a decidere?

La Scuola organizza delle giornate in cui i bimbi possono provare gli strumenti, toccarli, sentire come suonano e conoscere i maestri. E' importante però tenere presente che si tratta di bambini davvero piccoli: quando gli chiediamo, ad esempio, "vuoi suonare il violino?" la loro risposta si riferisce sempre e solo al momento presente. Quando rispondo "si" o "no" intendono sempre "adesso", domani è un altro giorno... si vedrà!

Non lo fanno per "maleducazione" è proprio il loro concetto dello spazio e del tempo che si sta ancora definendo - e che continuerà a definirsi ancora per molto tempo - ad impedirgli di dare una risposta che preveda la possibilità di pianificare la frequenza regolare ad un corso di musica dedicato solo ad uno strumento.

Stanno scoprendo la vita, sono curiosi, vogliono fare tutto.

In questo caso vi consigliamo di decidere voi per loro, per andare avanti con il percorso e iniziare le lezioni di strumento. Iniziando a conoscere cosa significa nella pratica suonare uno strumento, inizierete a capire insieme a lui se la scelta fatta da voi è stata giusta o se sia il caso di cambiare strumento. In questa scelta gli insegnanti possono aiutarvi ed indirizzarvi, teneteli sempre come punti di riferimento.

In ogni caso ricordate: l'infanzia non è una gara! (E, a dirla tutta, nemmeno la vita...) Non forzate i tempi, non c'è fretta, potete aspettare, sentitevi comodi, coltivate l'entusiasmo.








  • Instagram
  • Facebook Icona sociale
  • Youtube

CEMI COOPERATIVA SOCIALE ONLUS

Via San Donnino 4, Bologna

amministrazione@cemi.bologna.it

cell: 3911000205

IBAN IT95 U084 7236 5900 0000 0106 299

CODICE FISCALE: 03506291206

Scuola di musica riconosciuta per l’anno scolastico 2020/2021 con determinazione n. 9804 del 11.06.2020  del Responsabile del Servizio Sviluppo degli Strumenti Finanziari, Regolazione e Accreditamenti della Regione Emilia-Romagna, di cui alla DGR n. 2254/2009 e successive modificazioni

Informative sul trattamento dati