• CEMI Bologna

Mozart era un figo, Bach ancora di più: la storia della musica raccontata ai bambini

4 incontri per bimbi dai 7 agli 11 anni

Sabato 20 e 27 Febbraio

Sabato 6 e 13 Marzo

dalle 15:00 alle 19:00

via San Donnino 4


Questo breve corso di storia della musica per bambini lo vorrei dedicare in primo luogo ai loro brani favoriti. Partire da sé e dai propri interessi è un motore fondamentale per la curiosità e il desiderio di imparare.

Da ogni brano, per ogni stile, si può può partire per un viaggio a ritroso nella storia, nella geografia, negli stili e nelle culture da cui derivano.

La prima parte di ogni incontro sarà quindi dedicata a questa ricerca esplorativa con l'obiettivo di motivarli attraverso un apprendimento attivo e partecipato.


Partendo dalle loro aree di interesse vorrei proporre qualche domanda per attivare la curiosità e lo stupore: chi erano i primi musicisti?

Non sappiamo quasi nulla di cosa e come suonassero gli uomini primitivi e sicuramente questo lascia ampio spazio alla scoperta di come nasca il desiderio di comunicare attraverso i suoni. E' infatti ormai assodato che lo sviluppo del cervello dei bambini ricalchi la storia dell'umanità. Un viaggio dentro si sé e i propri desideri o ricordi ci condurrà in un viaggio agli albori della storia.

Dalla preistoria andiamo a scoprire le prime civiltà, il bisogno di costruire comunità e i riti collettivi che le tengano insieme. In società come quelle dell'antica Grecia, di Roma, o delle prime comunità cristiane il ruolo della musica fu fondamentale. Ma per fare cosa?


Vorrei quindi suscitare curiosità verso il passato e per un antichissimo repertorio musicale di cui non possiamo ad oggi sentire più nulla. Ecco quindi che nasce la necessità di scrivere per tramandare.

Gli ascolti ci guideranno nell'evoluzione di una parte fondamentale della musica: la sua scrittura. Ma se fossero loro a doverla inventare? Come gli piacerebbe che fosse? Quando proviamo a creare noi qualcosa ne comprendiamo aspetti che all'inizio ci sfuggivano... quali saranno?


La storia è fatta di tante piccole storie, cariche di emozioni e molto più simili alle nostre di quanto ci si possa immaginare.

Per questo vorrei raccontare i grandi compositori, ormai per loro noti, immaginandone la vita e le abitudini. Ascoltando quello che scrivevano in determinati periodi della loro vita per provare a trovare connessioni tra quanto ci accade e come lo esprimiamo, nel loro caso attraverso le emozioni che genera la musica.

Ecco un altro grande tema a cui sono molto legata e che porta i bambini in un luogo davvero ricco di sapere: le emozioni. Quali sono? Quante? Come funzionano? Perché le abbiamo? Perché sono così legate al suonare o all'ascoltare?


Le attività motorie proposte serviranno in primo luogo a consolidare una routine nelle ore insieme: ogni attività avrà la sua aula e, di conseguenza, il proprio spazio mentale.

Le neuroscienze parlano chiaro: le aree che si attivano durante l'apprendimento sono adiacenti (a volte identiche) a quelle che si attivano nel movimento. Muoversi è un bisogno fondamentale del cervello che impara e la nostra idea malsana che stare "fermi e buoni" produca risultati migliori non fa che limitare il nostro potenziale. E' importante avere chiaro come cresce il nostro cervello: l'astrazione è una facoltà che si sviluppa lentamente e progressivamente; l'infanzia è il luogo dove la conoscenza passa necessariamente attraverso l'esperienza.

Per ora vi lascio con una piccola bibliografia ma tornerò ad aggiornare questa pagina nelle prossime settimane, tornate a trovarmi.

Scrivetemi per info sul corso in partenza, posti limitati:

Irene Elena

+393664777334

elena.irene@cemi.bologna.it


Piccola bibliografia

- C'era una volta? La musica! La storia della musica raccontata ai bambini di Paola Venturi

- Mozart era un figo, Bach ancora di più. Come farsi sedurre dalla musica classica, innamorarsene alla follia e diventarne dipendenti per sempre di Leonora Armellini e Matteo Rampin

-Il libro della musica. Tutto quello che c'è da sapere su generi, epoche, strumenti, tecniche, opere e compositori a cura di Claudia Valeria Letizia, Barbara Venturi

- Una fantastica storia della musica raccontata ai ragazzi di Remo Vinciguerra

- Piccola storia della musica di George Dyson













  • Instagram
  • Facebook Icona sociale
  • Youtube

CEMI COOPERATIVA SOCIALE ONLUS

Via San Donnino 4, Bologna

amministrazione@cemi.bologna.it

cell: 3911000205

IBAN IT13 J070 7202 4100 3300 0191 416

CODICE FISCALE: 03506291206

Scuola di musica riconosciuta per l’anno scolastico 2020/2021 con determinazione n. 9804 del 11.06.2020  del Responsabile del Servizio Sviluppo degli Strumenti Finanziari, Regolazione e Accreditamenti della Regione Emilia-Romagna, di cui alla DGR n. 2254/2009 e successive modificazioni

Informative sul trattamento dati