info e curricula insegnanti Solfeggio - Sito ufficiale della Coop Sociale Onlus CEMI BOLOGNA "Centro Educazione Musicale Infantile"

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

info e curricula insegnanti Solfeggio

DOCENTI
Matteo Malferrari


 
CURRICULUM VITAE - MATTEO MALFERRARI
 

Matteo Malferrari è nato a Bologna nel 1982.
 
Dopo la maturità scientifica e la frequentazione della facoltà di biologia presso l’Università di Bologna, si è iscritto nell’anno accademico 2005/2006 al corso tradizionale di Composizione presso il Conservatorio di Musica G.B.Martini di Bologna.

ATTIVITA' ACCADEMICA
A partire da quell’anno accademico ha conseguito:
nel a.a  2007/2008 il diploma al corso inferiore di Composizione;
nel a.a 2011/2012 il diploma al corso medio di Composizione.
Parallelamente,  nell'a.a. 2009/2010,  si è iscritto al Corso Triennale di Musica Elettronica indirizzo Musica Applicata dove, nell' a.a 2011/2012, si è laureato, in corso e con la votazione di 110 e lode, con la tesi Ennio Morricone: una vita per la musica da film, la composizione del brano per orchestra sinfonica Imitazione fluida e l’arrangiamento per orchestra sinfonica e nastro magnetico della canzone “Onda su onda” di Paolo Conte sotto la guida dei Maestri Marco Biscarini e Aurelio Zarrelli.
Nel a.a 2013/2014 si è laureato, in corso e con 110 e lode, primo studente al Conservatorio di Musica di Bologna “G.B.Martini”, al Biennio Specialistico della scuola di Musica Elettronica indirizzo Musica per Film, con la tesi Per una semiologia della musica da film,  la composizione del brano sinfonico Planets (composto per il cortometraggio Maximall diretto da Axelle Cheriet) e il brano sinfonico Le Voyage dans la Lune (composto per il film omonimo diretto da Georges Méliès) sotto la guida dei Maestri Lelio Camilleri, Marco Biscarini e Aurelio Zarrelli.
 
Dall’anno accademico 2014/2015 è iscritto al Biennio Specialistico di Composizione indirizzo Analitico-Compositivo sotto la guida del Maestro Cristina Landuzzi.
Durante la frequentazione del Biennio di Musica Elettronica indirizzo Musica per Film ha partecipato negli aa.aa 2012/2013, 2013/2014 e 2014/2015, come studente effettivo, ai seminari di “Composizione per la musica applicata alle immagini ” tenuti dal M° Paolo Buonvino presso il Conservatorio di Musica G.B. Martini di Bologna.
Ha frequentato il “Progetto didattico di colonna sonora parallela2015/2016”, a cura di Paolo Buonvino in collaborazione con RaiFiction, Goodlab musica e Cattleya, sotto la supervisione, in qualità di tutor ,del Maestro Santi Pulvirenti.
Ha inoltre frequentato, come studente effettivo, il seminario Erasmus di “Musica per le immagini”, presso il Conservatorio di Musica “F.Venezze” di Rovigo, tenuto dal M° Yati E. Durant, docente presso “The Reid School of Music-College of art Edinburgh” nel periodo estivo dell’a.a. 2013/2014.

ATTIVITA' ARTISTICA
Durante il periodo di studio accademico ha composto i seguenti brani:
2009 Paesaggi artificiali per nastro magnetico, eseguito in prima esecuzione al Teatro Comunale di Bologna, per la rassegna “L’altro comunale”.
2011 Un volo per piccolo ensemble e soprano (testo di Emily Dickinson), eseguito in prima esecuzione al Teatro Comunale di Bologna, per la rassegna de “L’altro comunale – Resistenza illuminata”.
2013 Arrangiamento per pianoforte e piccolo ensemble dell’Invenzione a due voci n.4 in Re minore BWV 775 di J.S. Bach, eseguito in prima esecuzione dall’Orchestra dei Giovanissimi del Conservatorio di Musica “G.B. Martini” di Bologna, presso il Teatro Manzoni di Bologna.
2014 Arrangiamento per tromba solista ed ensemble della canzone “I giardini di Marzo” (Battisti-Mogol) eseguito in prima esecuzione in occasione della rassegna “Concerti di giovani musicisti-La canzone d’autore”, promossa dalla Best Union in collaborazione con l’oratorio di San Filippo Neri di Bologna;
La fine del gioco per pianoforte e piccolo ensemble (su una scena del film omonimo di Gianni Amelio), eseguito in prima esecuzione presso l’Auditorium del Conservatorio di Musica “F.Venezze” di Rovigo, per il seminario di “Musica applicata alle immagini” tenuto dal Maestro Yati E. Durant ; nell’occasione ha anche svolto il ruolo di direttore dell’ensemble;
Arrangiamento per ensemble e nastro magnetico della canzone “Vincenzina e la fabbrica” di Enzo Jannacci, eseguito in prima esecuzione per le giornate di conferenza “La musica interprete dei diritti costituzionali: Il lavoro”, presentato nuovamente per la rassegna “Concerti di giovani musicisti-La canzone d’autore” promossa dalla Best Union in collaborazione con l’oratorio di San Filippo Neri di Bologna e rieseguito, successivamente, per l’inaugurazione dell’anno accademico 2014/2015 presso il Conservatorio statale di Musica “G.B.Martini” di Bologna; in queste occasione ha svolto anche il ruolo di esecutore della parte del live electronics;
Composizione della musica per il cortometraggio “La valigia” del regista Pier Paolo Paganelli, prodotto da Articoltura in collaborazione con Studio Croma di Bologna, film che ha ricevuto un lungo elenco di riconoscimenti:
- selezionato tra i cinque finalisti del David di Donatello 2014/2015 come miglior cortometraggio
- selezionato tra i cinque finalisti al Corto d’argento 2015 (categoria facente parte dei Nastri d’argento 2015) come miglior cortometraggio d’animazione
- vincitore come miglior corto animato al Kecorto Film Festival di Formia
- selezionato all’interno del Sciacca Film Fest
- selezionato tra i finalisti della settima edizione del Festival du Film de Stop Motion de Montreal
- selezionato all’interno del Festival Internationale di cortometraggi, documentari e book trailer Corti in cortile a Catania
- selezionato all’interno del concorso internazionale NYC INdependent Film Festival 2015 organizzato a New York
- selezionato all’interno del concorso Anibar International Animation Film Festival a Peja (Kosovo)
- selezionato all’interno del concorso Metricamente Corto 4 Film Festival a Trebaseleghe (PD)
- selezionato tra i finalisti al Toko Film Festival nella sezione cortometraggi a Valle di Diano (SA)
- selezionato al festival del cinema e cultura del fantastico Tohorror film festival a Torino
- selezionato alla terza edizione dell’Ariano International Film Festival ad Ariano Irpino (AV)
- selezionato al Salento Finibus Terrae
- selezionato tra i finalisti nella categoria cortometraggi alla quattordicesima edizione del Concorto Film Festival a Piacenza
- selezionato all’interno della competizione Cortitalia del Sedici Corto Film Festival a Forlì
- selezionato per rappresentare l’Italia (Honored Country 2015) all’One Country One Film International Festival ad Apchat (Francia)
- selezionato tra i cortometraggi finalisti al Cyborg Film Festival 2015 a Roma
- in nomination come miglior cortometraggio al Social World Film Festival a Costiera Sorrentina, Napoli
- vincitore come miglior cortometraggio e Premio Speciale al Castellaneta Film Festival 2015
- vincitore del Nuovo Premio Speciale alla migliore produzione Italiana all’International Shorts Film Festival 2015
- vincitore del primo premio del pubblico al Future Film Festival 2015 sezione corti
- vincitore come miglior film italiano al Pàzmàny film festival – Festival Italo-Ungherese cortometraggio 2014/2015
- vincitore come miglior cortometraggio d’animazione all’Arno Stream Fest 2015
- vincitore del primo premio nella categoria di “Best animation film” al Bornshorts Film Festival di Bornholm in Danimarca
- finalista della XXI edizione del Corto Imola Festival 2014
- vincitore dell’undicesima edizione del Corto Dorico di Ancona come Premio Miglior Cortometraggio (in ex-equo con Officium di Giuseppe Carleo)
- primo Premio Giuria Giovani e il premio Sentieri di Cinema CGS ACEC (ex-equo con Isacco di Federico Tocchella)
- finalista al DC Independent Film Festival di Washington DC 2015
- vincitore del premio del pubblico alla IV edizione 2015 del Festival Sannio, Cinema & Rock ‘n’ Roll
- film incluso nell’Italian Short Festival Corner (stand espositivo promosso dal CNC – Centro Nazionale del Cortometraggio) presente al Short Film Market di Clermont – Ferrand svoltosi nel febbraio 2015
- selezionato tra i finalisti del Premio Morandini 2015;
Composizione del jingle per lo spot “Mai più ombra solitaria” per la campagna scolastica di sensibilizzazione - “Eubiosia” promossa dall’associazione ANT.
2015 Der Leiermann per tenore, quartetto e live elettronics eseguito in occasione della rassegna “Musica in fiore – Il tempo sospeso, ciclico, ipnotico: riflessioni compositive su Margherita all’arcolaio di Franz Schubert” presso la Cappella Farnese di Bologna; nell’occasione ha svolto anche il ruolo di esecutore della parte del live electronics;
Arrangiamento per due voci, voci recitanti, orchestra e live electronics della canzone “Su in collina” di Francesco Guccini eseguito in prima esecuzione per la rassegna “Resistenza illuminata 1945/2015 – Musiche e storie resistenti: il canto partigiano e la canzone d’autore”, dall’Orchestra del Conservatorio G.B.Martini presso la Sala Bossi del Conservatorio G.B.Martini di Bologna, presentato successivamente dall’Orchestra del Conservatorio G.B. Martini di Bologna presso il Piccolo Teatro del Baraccano di Bologna per la stagione 2015 di Bologna Estate-Bé; in entrambe le occasioni ha svolto anche il ruolo di esecutore della parte del live electronics;
Arrangiamento della canzone “Vrèchei sti Ftochoghitonià” di Mìkis Theodoràkis eseguito in prima esecuzione per il “Concerto del 25 marzo-Festa Nazionale della Grecia” dall’Ensemble degli allievi del Conservatorio G.B. Martini di Bologna;
Stuck I, Stuck II e Stuck III per chitarra solista e orchestra eseguiti in prima esecuzione presso la Sala Bossi del Conservatorio di Musica “G.B.Martini” dall’Orchestra Senzaspine per “La giornata di esercitazione orchestrale della scuola di direzione d’orchestra”;
Diffusione dal vivo della musica composta per il cortometraggio intitolato “La valigia” per il meeting “Audiovisual Works” tenutosi presso il Conservatorio G.B. Martini di Bologna.
Licht und Schatten per quartetto d’archi eseguito in prima esecuzione dal Quartetto Concordanze presso la Sala Bossi del Conservatorio G.B. Martini di Bologna in occasione del concerto “Prea-ludium” all’interno della rassegna “Resistenza illuminata”.
Puntuale continuo e Puntuale intensificante per sola elettronica eseguiti per il concerto “Caminar-Musiche, film, testimoni, attorno a Luigi Nono” insieme a Post-Prea-ludium N.1 per Donau di Luigi Nono con l’esecuzione del M° Giancarlo Schiaffini presso il Conservatorio G.B. Martini di Bologna.
Orchestrazione per orchestra e contralto dell’aria “Tocchiamo, beviamo” tratta da “La gazza ladra di Gioacchino Rossini eseguito dall’orchestra Senzaspine e cantata dal contralto Matilde Lazzaroni eseguita in prima esecuzione presso il teatro Duse di Bologna.
Orchestrazione delle arie “La farfalletta” ed “Il fervido desiderio” di Vincenzo Bellini eseguite in prima esecuzione per il Concerto dei Premiati della Fondazione Zucchelli dall’Orchestra da Camera del Conservatorio di Bologna, diretta dal M° Alberto Caprioli e cantate dal soprano Agnes Sipos.
Inferno XIV  brano per contrabbasso, live elettronico e voci recitanti su frammenti del 14° canto dell’inferno di Dante, eseguito in prima esecuzione per la rassegna di concerti “La fortuna dei cent’anni-Nuove Musiche” presso la sala Bossi del Conservatorio G.B. Martini di cui ha seguito anche il live elettronic.
L’illusione-Tauschung per voce recitante, pianoforte, violino, viola e violoncello eseguito in prima esecuzione per la rassegna “Musica in fiore-Winterreise: viaggio nel suono errante” presso la Cappella Farnese a Bologna.
Orchestrazione della chanson “Nuit d’étoiles” di Claude Debussy eseguita in prima esecuzione per la rassegna di concerti “Musica in fiore-Winterreise: viaggio nel suono errante” presso la Cappella Farnese a Bologna.
2016 Composizione dei brani Ballando in cerchio, Vieni, Le stelle viste da una grotta e Un antico canto per flauto, clarinetto in Sib, fisarmonica e violoncello eseguite in prima esecuzione assoluta per le cinque rappresentazioni teatrali presso il teatro Arena del Sole di Bologna all’interno della rappresentazione teatrale “Visioni di Gesù con Afrodite” di Giuliano Scabia, regia a cura di Paolo Billi.
Arrangiamento per quattro violoncelli dei brani della tradizione Klezmer “Gam-Gam”, “Bulgar from Odessa”, “Shalom” e del brano “Spinning Wheel” (Op. 55) di D. Popper per cinque violoncelli eseguiti in prima esecuzione assoluta dai Bologna Cello Project per “Note per la memoria” - In occasione della giornata della memoria presso l’Auditorium dell’Istituto Comprensivo di Calderino di Monte San Pietro (Bo).
Composizione del brano L’incisione del tempo per voce e ensemble su testi tratti da “Novissimum testamentum” di Edoardo Sanguineti eseguito in prima esecuzione assoluta dall’Ensemble del Conservatorio “G.B. Martini” per il concerto di premiazione dei vincitori del premio “Felice e Luigi Magone”.
Arrangiamento per otto violoncelli concertanti e violoncello solista della “Suite Op.16” (Prelude, Serenade, Gavotte) di Camille Saint-Saens, “Spinning Song Op.55” di David Popper e “The Blues Brothers Medley (Gimme Some Lovin-Rawhide-Everybody needs somebody)” in prima esecuzione assoluta presso il Circolo della Scranna per i progetti culturali Armònia di Forlì.
Composizione del brano Amnistia amniotica per l’installazione audiovisiva intitolata Amnistia/Oblii esposta all’interno dell’Accademia di Belle arti di Bologna nelle date dal 25 Aprile al 29 Aprile per il progetto Voci-Punto a Capo a cura di Paolo Billi.
Composizione del brano Amnistia nebbia per l’installazione ed esposizione fotografica intitolata Oblii/Censure esposta all’interno del Museo d’Arte Moderna di Bologna-Mambo nelle date dal 25 Aprile al 1 Maggio per il progetto Voci-Punto a Capo.
Ha composto gli arrangiamenti per violino, pianoforte, sassofono contralto/sassofono tenore e percussioni per il concerto “Let it be – Beatles Mania!” su brani dei Beatles: “A day in the life”, “A hard day’s night”, “All together now”, “Back in the U.S.S.R.”, “Come together”, “Don't let me down”, “Eleanor Rigby”, “Help”, “Hey Jude”, “Lady Madonna”, “Let it be”, “Michelle”, “Ob-La-Di, Ob-La-Da”, “Penny Lane”, “Sgt Pepper's Lonely Hearts Club Band”, “Ticket to ride”, “Yellow Submarine” e “Yesterday” eseguiti in prima esecuzione alla Sala della Musica-Loggiato Gemmi a Sarzana.
Composizione dei brani Le stelle viste da una grotta e Fantasia…scherzo…in blues per Ensemble di legni e ottoni eseguiti nel Liceo Laura Bassi di Bologna dagli studenti delle classi III e IV P del liceo omonimo.
Composizione del brano per orchestra Ritratto d’assenza eseguito in prima esecuzione assoluta dall’orchestra del Conservatorio “G.B. Martini” di Bologna diretta dal M° Roberto Parmeggiani presso la Basilica di San Martino Maggiore per il concerto di fine anno accademico 2016.
Arrangiamento di “Six Degrees Of inner turbulence (Overture)” dei Dream Theater eseguito in prima esecuzione presso il Gran teatro Giacomo Puccini-Auditorium Caruso di Torre del Lago Puccini (Lu) dall’ensemble strumentale dell’Istituto Superiore di Studi Musicali “P. Mascagni” di Livorno  diretto dal M° Mauro Grossi per il Concerto di premiazione Terza borsa di studi “Nicola Paoli” 2016.
Composizione del brano Sul mio cuore, su testo di A. von Chamisso, per flauto, clarinetto, violino, viola, violoncello, pianoforte, tenore e voce recitante eseguito in prima esecuzione assoluta per la rassegna di concerti Musica in fiore “Frauenliebe und leben: amore e vita di donna” eseguito in prima esecuzione assoluta presso il Museo della musica di Bologna dall’ensemble del Conservatorio G. B. Martini” di Bologna.
Arrangiamento per quattro violoncelli del brano “Back in Black” degli AC/DC eseguito in prima esecuzione assoluta dai Senzaspine Cello Project presso il parco del Cavaticcio a Bologna.
Arrangiamento per quattro violoncelli del brano “Road trippin’” dei Red Hot Chili Peppers eseguito in prima esecuzione assoluta dai Senzaspine Cello Project presso Ca’ Ranuzza di Castelfranco Emilia (Mo) all’interno de “L’officina Summer day”.
Composizione della musica di scena per lo spettacolo “Nuvole” di Nanni Garella, ispirato alle sceneggiature di “Che cosa sono le nuvole?” e “La terra vista dalla Luna” di Pier Paolo Pasolini, rappresentato al teatro Arena del Sole di Bologna all’interno di Bologna Estate-Bè.

ATTIVITA' PROFESSIONALE
Dall’anno 2013 collabora con l’agenzia pubblicitaria Max Information - gruppo Armando Testa partecipando alla creazione del jingle per la campagna pubblicitaria “Stella Baby Clementoni” (2013) e per la creazione del logo sonoro della campagna pubblicitaria Senfter (2014).
Nel 2013 ha collaborato con la regista e sceneggiatrice Lucia Giordano per la composizione della musica del cortometraggio intitolato “La ballerina e il Carillon”.
Composizione della musica per il cortometraggio intitolato “Francesca Woodman” del regista e sceneggiatore Marco Berton Scapinello, vincitore come “Best Italian Short Film” - The montly edition of december 2015 al festival Roma CinemaDoc, selezionato al Milano Online Film Festival 2016 e selezionato come miglior cortometraggio alla decima edizione del “River Film Festival 2016” di Padova.
Attualmente sta collaborando col regista Marco Berton Scapinello per la composizione della musica per il cortometraggio attualmente in produzione intitolato “Cane mangia Cane”.
Composizione della musica per il cortometraggio intitolato “Mind the gap” del regista e sceneggiatore Riccardo Piro.
Composizione della musica per il mediometraggio documentario intitolato “Giubileo dell’Ordine dei Predicatori” per la regia di Mariarita Avoni prodotto nel 2016 con il patrocinio della Provincia San Domenico in Italia.
Ha avuto una collaborazione come docente in qualità di compositore presso il Liceo Laura Bassi di Bologna durante l’intero anno scolastico 2015/2016, tale collaborazione è stata effettuate per la sezione fiati del laboratorio di Musica d’Insieme delle classi III e IV P.

PREMI
E' risultato vincitore del primo premio al Concorso di Composizione “Felice e Luigi Magone” indetto dal Conservatorio di Musica G.B.Martini di Bologna per l' a.a. 2013/2014 e  del concorso di Composizione “ Zucchelli” sempre indetto dal Conservatorio di Musica G.B.Martini di Bologna relativo all'a.a. 2013/2014.
È risultato vincitore del premio speciale della giuria “Rinascimento 2.0” del Parma International Music Film Festival 2015, per essersi distinto particolarmente a livello internazionale, per la musica composta per il cortometraggio intitolato “La Valigia” diretto dal regista Pier Paolo Paganelli e in nomination per la miglior colonna sonora per il premio “Violetta d’Oro 2015” al medesimo festival.
Vincitore del primo premio al Concorso di Nuove Tecnologie-Musica Elettronica “Maldini” indetto dal Conservatorio G.B. Martini di Bologna per l’a.a. 2014/2015.
Finalista alla Terza Borsa di studio “Nicola Paoli” 2016 con l’arrangiamento in forma classica del brano “Six Degrees Of inner turbulence (Overture)” dei Dream Theater.
Finalista al premio internazionale “Marzio Rosi”-Composizione Audiovisiva con la musica composta per il cortometraggio “Francesca Woodman” diretto da Marco Berton Scapinello.
E' risultato vincitore del primo premio al Concorso di Composizione “ Zucchelli” indetto dal Conservatorio di Musica G.B.Martini di Bologna relativo all'a.a. 2014/2015.
E' risultato vincitore del premio “Speciale-Zucchelli 2016” indetto dalla fondazione Zucchelli per il lavoro in collaborazione con Eva Markis studentessa dell’Accademia di Belle Arti di Bologna per lo spettacolo intitolato Arts in progress-La luce e ombre delle arti progetto che prevede l’interazione tra arti visive e musica elettronica e strumentale.
 
Cerca
Copyright 2015. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu